Lenovo Yoga C940 15 vs. HP Spectre x360 15

Recensione di HP Spectre x360 15 2019
Mark Coppock / Tendenze digitali

C'è stato un tempo in cui i laptop 2 in 1, che possono essere convertiti da un fax a conchiglia a un tablet con un paio di modalità nel mezzo, non erano le migliori opzioni per gli utenti esperti. Perfino i 2 in 1 da 15 pollici mancavano del tipo di componenti che cercavano i professionisti creativi e coloro che necessitano di CPU e GPU veloci.

Non è più il caso. Oggi, puoi scegliere tra diversi 2 in 1 che offrono silicio potente e display eccellenti, rendendoli possibili alternative alle conchiglie da 15 pollici per utenti esperti e per coloro che cercano la massima flessibilità. Qui, confrontiamo due grandi esempi, l'HP Spectre x360 15 e il Lenovo Yoga c940 15.

Design

Recensione di HP Spectre x360 15 2019
Mark Coppock / Tendenze digitali

Non ci sono dubbi: lo Spectre x360 15 gode di un design più stravagante, con un'estetica "gemma" in cui ogni bordo – il coperchio, il telaio, persino la tastiera – è cesellato per sembrare un diamante finemente tagliato. Due opzioni di colore, Poseidon Blue e Dark Ash Silver, aggiungono un tocco al design che lo rende molto più sorprendente del Lenovo Yoga C940 in stile più conservativo. Il nuovo Spettro che arriverà a febbraio include anche una riduzione significativa delle cornici per un ingombro complessivo ridotto. Non c'è niente di sbagliato nell'aspetto dello Yoga e alcune persone potrebbero preferire la sua eleganza più sommessa.

Entrambi i modelli 2-in-1 sono ben costruiti, con una flessione minima o addirittura nulla nel coperchio, nella tastiera e nella parte inferiore del telaio. Se c'è un'area in cui i due design differiscono nel modo più significativo, è che Yoga C940 beneficia di cornici più piccole e quindi di un telaio più piccolo. Lo Yoga è anche più leggero di 4,18 libbre contro i 4,81 libbre dell'HP, è affusolato e quindi sembra un po 'più sottile – nonostante il fatto che nel suo punto più spesso di 0,77 pollici, lo Yoga sia in realtà un po' più spesso dello Spettro 0.73 pollici di x360.

Se la qualità della tastiera è importante, sarai soddisfatto di entrambi i modelli 2 in 1. Preferiamo il viaggio più profondo dell'HP e un meccanismo più preciso alla versione più superficiale e meno scattante dello Yoga, ma i dattilografi touch potranno accelerare con entrambi in breve tempo. Yoga C940 trae vantaggio dai suoi driver touchpad Microsoft Precision rispetto ai driver Synaptics di Spectre x360 che non sono altrettanto reattivi. Questa è un'altra cosa che è cambiata nel nuovo modello, disponibile a febbraio.

Entrambi i modelli 2 in 1 hanno display touch reattivi e penne attive abbastanza utilizzabili, ma quest'ultimo rappresenta un compromesso. La penna Yoga si inserisce in una presa nello chassis e si carica automaticamente quando viene inserita, ma è più piccola. La penna più grande e comoda dello Spectre x360, ma non ha un tale contenitore e deve essere caricata separatamente.

La connettività è un altro punto di forza dello Spettro x360. Offre due USB-C con supporto Thunderbolt 3 da 40 gigabit al secondo (40 Gbps), una singola porta USB-A 3.1 e una porta HDMI full-size. Yoga C940 ha anche due porte Thunderbolt e una singola porta USB-A, ma salta la porta HDMI. Spectre x360 supporta anche due display da 5K contemporaneamente. La connettività wireless è Wi-Fi 6 su Yoga C940 tramite una scheda Intel AX200 Wi-Fi con Bluetooth 5.0, ma solo Wi-Fi 5 e Bluetooth 5 su Spectre x360.

Prestazione

lenovo yoga c940 15 recensione 2

Entrambi i modelli 2 in 1 offrono processori Intel Core i7 a sei core da 45 watt per prestazioni CPU eccellenti. Lo Spectre x360 15 è limitato alla CPU Intel Core i7-9750H di nona generazione, mentre lo Yoga C940 15 può essere configurato con un Core i9-9880H di nona generazione con vPro. Ciò conferisce allo Yoga C940 più spazio per la testa. Si noti che lo Spectre x360 15 può anche essere configurato con una Comet Lake Core i7-10510U di decima generazione, che è una CPU quad-core da 15 watt che è veloce ma non regge alle parti da 45 watt.

Entrambi i laptop possono anche essere configurati con la stessa GPU Nvidia GeForce GTX 1650, che offre giochi di fascia media decenti in titoli moderni a 1080p e grafica media. Lo spettro x360 può anche essere configurato con un Nvidia GeForce MX250.

I loro display sono dove questi computer portatili divagano. Lo Spectre x360 ha un discreto display IPS 4K (3.840 x 2.160) abilitato per tocco e penna con colori medi (73 percento di AdobeRGB), buon contrasto e appena al di sotto delle nostre 300 nit preferite di luminosità. Tuttavia, HP offre anche un laptop con un display AMOLED da 15,6 pollici che offre alcuni dei migliori livelli di luminosità, precisione del colore e contrasto che si trovano in un laptop da 15 pollici.

Yoga C940 offre due opzioni di visualizzazione, una Full HD (1.920 x 1.080) che promette 500 nit e supporta Dolby Vision high dynamic range (HDR), oltre a un display 4K che è anche luminoso, con buoni colori e contrasto (ma non quasi buono come il display AMOLED di HP) e Dolby Vision HDR. I professionisti creativi troveranno il display AMOLED un'opzione di gran lunga superiore, anche se c'è un prezzo da pagare per la durata della batteria.

Lo Yoga C940 può funzionare più velocemente dello Spettro x360 15, ma l'HP è molto veloce e offre un display di gran lunga superiore. In definitiva, è la scelta migliore per i tipi creativi.

portabilità

HP Spectre x360 13 (fine 2018)
Mark Coppock / Tendenze digitali

Ammettiamolo: entrambi questi 2 in 1 ti appesantiranno. E nessuno dei due è molto comodo in modalità tablet a meno che non siano sdraiati su una scrivania o appoggiati in grembo a un utente.

La durata della batteria, quindi, diventa la preoccupazione più urgente per la portabilità. Lo Spettro x360 13 ha una batteria da 82 watt nascosta all'interno, mentre lo Yoga C940 è limitato a soli 69 wattora. Non sorprende che ciò dia un vantaggio all'HP – a meno che non lo configuri con il display AMOLED affamato di energia rispetto al display Full HD dello Yoga C940.

Abbiamo confrontato le versioni 4K con CPU da 45 watt e HP è durato per 80 minuti in più nel nostro benchmark web e due in più nel nostro test video locale. La versione AMOLED Spectre x360 probabilmente rimarrebbe indietro, e il display Full HD dello Yoga C940 potrebbe probabilmente guadagnare terreno. Il nuovo Spettro include un'opzione per un display 4K da 1 watt, che dovrebbe aumentare notevolmente la durata della batteria.

L'acquirente ha quindi una scelta da fare con entrambe le macchine: scegli un display affamato di energia e rinuncia alla durata della batteria, oppure abbassa una tacca e ha un 2 in 1 più duraturo.

Il display AMOLED dello Spettro x360 15 gli conferisce un leggero vantaggio

lenovo yoga c940 15 recensione 1
Dan Baker / Tendenze digitali

Lo Spectre x360 ha un prezzo di partenza ragionevole di $ 1.550 ($ 1.300 in vendita) per un Core i7-9750H, 8 GB di RAM, un'unità SSD (PCIe SSD) da 256 GB e il display IPS 4K, e arriva fino a $ 2,320 ($ 2,070 in vendita) con un SSD da 2 TB e il display AMOLED 4K.

Lo Yoga C940 ha un prezzo simile ma è più potente, a $ 1.740 ($ 1.295 in vendita per un Core i7-9750H, 12 GB di RAM, un SSD da 512 GB e un display Full HD. Si estende fino a $ 2.700 ($ 2.160 in vendita) per un Core i9-9880H, 16 GB di RAM, un SSD da 2 TB e un display IPS 4K.

Lo Yoga C940 è leggermente più veloce dello Spettro x360 15 nella sua configurazione massima, ma l'HP offre un display molto migliore e una maggiore capacità della batteria. Entrambi serviranno bene i professionisti creativi, ma lo Spettro x360 15 sarà semplicemente più piacevole alla vista.