Il mio telefono è sbloccato? Ecco come sapere

Se stai pensando di cambiare fornitore di servizi di telefonia cellulare, potresti chiederti se il tuo telefono è sbloccato. Con un telefono sbloccato, hai la libertà di passare a un altro operatore con relativa facilità. Ma se il tuo telefono è bloccato, non sei così fortunato.

Vediamo come verificare se il tuo telefono è sbloccato, cosa significa e come procedere se il tuo dispositivo è bloccato.

Cosa significa quando un telefono è "sbloccato"?

Prima di esaminare il processo effettivo, è importante definire cosa sia effettivamente un telefono "sbloccato". In questo caso, non stiamo parlando del blocco dello schermo del telefono con un passcode, un'impronta digitale o simili (abbiamo spiegato cosa fare se dimentichi il passcode dell'iPhone o la password del tuo telefono Android ). Avere un telefono sbloccato è anche diverso dall'avere un dispositivo jailbroken o rooted.

Invece, un telefono sbloccato è uno che è disponibile per l'uso su diversi operatori di telefonia mobile. Con un telefono sbloccato, puoi passare a un nuovo operatore e utilizzare la nuova scheda SIM per connetterti al nuovo servizio senza problemi.

Ciò contrasta con un telefono bloccato, che è disponibile solo per l'uso con l'operatore da cui lo hai acquistato. Se acquisti un telefono da Sprint (ad esempio) ed è bloccato, non puoi semplicemente acquistare una scheda SIM da un altro operatore e iniziare a utilizzare un servizio diverso. Il tuo telefono funzionerà solo con Sprint a meno che non lo sblocchi.

Scopriamo come sapere se il tuo telefono è sbloccato dopo.

Come verificare se il tuo telefono è sbloccato

Di seguito sono riportati alcuni metodi che puoi utilizzare per verificare se hai un telefono sbloccato.

Come sapere se il tuo iPhone è sbloccato

Su iOS 14 e versioni successive, c'è un modo semplice per verificare se il tuo iPhone è sbloccato. Vai su Impostazioni> Generali> Informazioni e trova il campo Blocco operatore . Se vedi Nessuna restrizione SIM qui, il tuo iPhone è sbloccato. Qualsiasi altra cosa significa che il tuo iPhone è bloccato sul tuo operatore.

Nelle versioni precedenti di iOS, puoi andare su Impostazioni> Cellulare (o Dati mobili in alcune regioni)> Opzioni dati cellulare (o Opzioni dati mobili ). Se vedi un'opzione chiamata Rete dati cellulare (o Rete dati mobile ) qui, è probabile che tu abbia un telefono sbloccato.

Tuttavia, questo secondo metodo non è infallibile e può variare a seconda del gestore. Ad esempio, sul nostro iPhone sbloccato acquistato da Apple e utilizzando il servizio Mint Mobile, questa opzione non è stata visualizzata. Pertanto, anche se non lo vedi, il tuo telefono potrebbe essere ancora sbloccato.

Controlla se il tuo telefono Android è sbloccato

Android non fornisce un metodo semplice per controllare lo stato della SIM come fa iOS 14. Tuttavia, esiste un metodo simile che non è perfetto ma vale la pena provare.

Per verificarlo, vai su Impostazioni> Rete e Internet . Accanto a Rete mobile , cerca un pulsante Più , che ti consente di aggiungere una rete secondaria (se il tuo dispositivo lo supporta). Questo non apparirà se il tuo telefono è bloccato su un operatore.

Quanto sopra si riferisce ad Android stock; il processo potrebbe essere diverso sul tuo telefono. E se questa opzione non viene visualizzata, il tuo telefono potrebbe essere ancora sbloccato. Per essere sicuro, dovresti continuare con il metodo successivo.

Verificare la presenza di un telefono sbloccato utilizzando un'altra scheda SIM

Per assicurarti che il tuo telefono sia sbloccato, dovresti idealmente testarlo con un'altra scheda SIM. Questo ti dà una prova concreta se il tuo telefono è bloccato.

Supponendo che tu non abbia una seconda scheda SIM di un altro operatore in giro, puoi prenderne in prestito una da un amico che non utilizza il tuo stesso operatore. Se questa non è un'opzione, prova una SIM prepagata economica disponibile in farmacia o in Walmart.

Puoi anche acquistare uno starter kit da un'azienda come Mint Mobile per un piccolo costo. Questi hanno lo scopo di aiutarti ad assicurarti che il nuovo operatore funzioni sul tuo telefono esistente, rendendoli un modo economico per controllare anche un telefono sbloccato.

Ecco come controllare il telefono con una seconda SIM:

  1. Effettua una telefonata con la tua SIM attuale per confermare che tutto è in ordine. Se non vuoi disturbare qualcuno, chiama un servizio meteorologico automatizzato locale.
  2. Supponendo che la chiamata funzioni correttamente, riaggancia e spegni il telefono.
  3. Usa uno strumento di rimozione della SIM, una graffetta piegata o un oggetto appuntito simile per espellere la tua SIM attuale e sostituirla con quella nuova.
  4. Con la nuova SIM in posizione, riaccendi il telefono.
  5. Effettua di nuovo una chiamata.

Se la chiamata viene eseguita con la seconda SIM, il telefono è sbloccato. Tuttavia, se la chiamata non funziona o viene visualizzata la richiesta di inserire un codice di sblocco della SIM, il telefono è bloccato.

Scopri se il tuo telefono è sbloccato tramite il tuo operatore

Se non sei ancora sicuro dopo aver provato tutto quanto sopra, dovresti contattare il tuo operatore per scoprire se il tuo telefono è sbloccato. L'azienda sarà in grado di dirtelo con certezza, anche se potrebbe volerci del tempo per avere una risposta da loro. Prova a visitare un negozio al dettaglio se è conveniente.

La società avrà probabilmente bisogno del numero IMEI del tuo telefono per verificarlo per te, quindi assicurati di averlo a portata di mano in anticipo.

In generale, se hai acquistato il telefono direttamente da Google, Apple o un'altra azienda, molto probabilmente è sbloccato. È probabile che i telefoni acquistati direttamente dal tuo operatore, soprattutto quelli ancora con un piano di pagamento, siano bloccati.

Cosa succede se il mio telefono è bloccato?

Come hai visto, con un telefono bloccato, non puoi utilizzare altri operatori con esso. Ciò significa che se desideri passare a un altro provider, dovrai prima sbloccarlo.

Se hai acquistato il telefono dal tuo operatore e lo stai ancora pagando, è probabile che l'azienda sblocchi il tuo dispositivo quando lo paghi. Tuttavia, questo varia in base al corriere, quindi dovrai chiedere per esserne sicuro. Alcuni gestori richiedono di inviare un modulo per sbloccare il dispositivo.

Consulta la nostra guida per sbloccare il tuo smartphone per maggiori dettagli su questo.

Considerazioni sui telefoni bloccati

Ad alcune persone non importa avere un telefono bloccato perché rimangono a lungo con un operatore. Ma se sei stufo dopo aver esaminato questo, dovresti considerare l'acquisto di telefoni sbloccati in futuro .

Questo ti darà maggiore flessibilità ed eviterà di vincolarti al prezzo di un vettore per 24 mesi alla volta. Potresti provare un MVNO come Google Fi per risparmiare sui costi dei dati, o forse desideri la flessibilità di utilizzare una SIM internazionale durante i viaggi.

La prossima volta che acquisti un telefono, ricontrolla per assicurarti che sia sbloccato. Venditori come Best Buy e Amazon vendono telefoni sbloccati e bloccati, quindi è facile confonderli.

Infine, se acquisti un telefono di seconda mano, assicurati che non sia bloccato dal gestore del proprietario precedente prima di pagare. Altrimenti, potresti ritrovarti con un dispositivo che non puoi usare.

Regola telefoni sbloccati

Ora sai come verificare se il tuo telefono è sbloccato e cosa significa per te. Sebbene i telefoni bloccati non siano la fine del mondo, ti consigliamo i telefoni sbloccati se hai una scelta. Con un po 'di fortuna, il tuo operatore sbloccherà il tuo dispositivo bloccato così potrai usarlo ovunque.

Se stai pensando di cambiare fornitore, sappi che ci sono molte opzioni a tua disposizione.

Credito di immagine: wk1003mike / Shutterstock