Facebook vuole “rafforzare la democrazia” con una scheda notizie. Cosa potrebbe andare storto?

Tra le crescenti critiche, Facebook vuole "rafforzare la democrazia" lanciando un punto dedicato per le notizie da fonti affidabili. Venerdì 25 ottobre, Facebook ha iniziato a testare Facebook News , una scheda dedicata agli articoli di notizie su Facebook. Il lancio arriva mentre la rete affronta crescenti critiche per notizie false, interferenze elettorali e la decisione di non controllare le pubblicità politiche .

Mentre le notizie appariranno ancora nel feed delle notizie come prima, Facebook News mira a creare uno spazio dedicato per gli utenti per ottenere le loro notizie. La scheda sarà parzialmente gestita da algoritmi, ma il contenuto della sezione Storie di oggi sarà curato dai giornalisti che cercano rapporti originali. Facebook afferma che la scheda è stata costruita con il contributo di organizzazioni giornalistiche e che la cura umana derivava dai suggerimenti forniti dai professionisti del settore.

Ma mentre i giornalisti selezioneranno le storie per la sezione superiore in base a una serie di linee guida editoriali, anche gran parte delle notizie di Facebook saranno personalizzate. Le notizie visualizzate nella scheda saranno determinate dal tipo di post con cui ciascun utente interagisce di più. L'obiettivo è fornire notizie interessanti che coinvolgano gli utenti ogni volta che visitano la scheda Notizie. Gli utenti avranno anche controlli per nascondere editori, argomenti e articoli che non vogliono vedere.

La consegna di notizie personalizzate, tuttavia, è spesso criticata per la possibilità di creare quelle che sono chiamate camere di eco – in cui un lettore si circonda solo con le informazioni di quello stesso punto di vista, amplificando le proprie convinzioni senza ottenere intuizioni da prospettive diverse.

Facebook

A credito di Facebook, la rete non consente a nessun blogger casuale con $ 10 di acquistare un nome di dominio nella scheda Notizie dedicata. Gli editori inclusi nella scheda devono far parte dell'indice della pagina di notizie, un elenco sviluppato con l'industria giornalistica. Per essere idonei per la sezione, le pubblicazioni devono anche soddisfare quelli che Facebook chiama segnali di integrità – una pubblicazione nota per diffondere disinformazione rilevata da verificatori di fatti di terze parti, ad esempio, non sarebbe ammissibile per l'inclusione nella nuova scheda. Le violazioni di Clickbait e degli standard della community terranno gli editori fuori dalla lista.

Insieme alle storie di oggi e ai consigli personalizzati, Facebook News includerà sezioni tematiche su affari, intrattenimento, salute, scienza e tecnologia e sport. Gli utenti con abbonamenti alle notizie attive collegati al proprio account Facebook vedranno anche le notizie da tali abbonamenti nella scheda. Facebook non subirà una riduzione delle entrate quando si indirizzano gli utenti verso nuovi abbonamenti, afferma la società.

"Facebook News è stato creato per avvicinare le persone alle storie che riguardano la loro vita", ha scritto Campbell Brown, vicepresidente delle partnership di notizie di Facebook, e Mona Sarantakos, la product manager di Facebook News. "Continueremo a imparare, ascoltare e migliorare le notizie man mano che si diffondono in modo più ampio. Speriamo che questo lavoro aiuti i nostri sforzi per sostenere un grande giornalismo e rafforzare la democrazia ".

sezione notizie e scienza di Facebook Sezione delle impostazioni della scheda Notizie di Facebook Scheda Notizie di Facebook Sezione Abbonamenti Scheda Notizie di Facebook - Sezione intrattenimento

Il test iniziale includerà anche notizie locali per gli utenti nelle principali aree metropolitane, tra cui New York, Los Angeles, Chicago, Dallas-Fort Worth, Filadelfia, Houston, Miami, Atlanta, Boston e Washington, DC

Gli esperimenti passati di Facebook con sezioni di schede dedicate non sono sempre andati bene, con pochi utenti che si allontanano dal solito feed di notizie. Ma Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, afferma che Facebook News non deve avere un'alta percentuale di utenti per essere considerata di successo. "Anche se la maggior parte delle persone non usa alcuna scheda, anche se solo il 10 o il 20% delle persone le usa … è molto significativo per molte persone", ha detto Zuckerberg ad Axios .

Facebook non ha rivelato ciò che gli editori fanno parte del lancio, ma i primi rapporti suggeriscono fino a 200 partner al lancio. Inoltre, la rete non ha condiviso i dettagli su ciò che sta pagando le pubblicazioni partecipanti, anche se le fonti vanno da centinaia di migliaia a sette cifre per pubblicazioni più grandi.

Il lancio arriva dopo che Facebook ha iniziato a potenziare i post degli amici e a limitare altri post, compresi articoli di notizie, per rendere Facebook "un luogo sicuro". Mentre si esaminano gli editori partecipanti contro verificatori di fatti di terze parti e si cura la sezione superiore offre standard più solidi rispetto a ciò che appare nel feed di notizie, i primi test determineranno se tali sforzi sono sufficienti per la rete di fronte a crescenti critiche da parte dei legislatori e degli utenti statunitensi.