Facebook introduce un nuovo strumento per proteggere i diritti di proprietà delle immagini

Facebook sta lanciando uno strumento che aiuterà a proteggere i diritti di proprietà delle immagini degli utenti. Gli utenti saranno presto in grado di rivendicare i diritti di proprietà sulle immagini, oltre a tenere sotto controllo le loro immagini su Facebook e Instagram.

Facebook in precedenza consentiva agli utenti di rivendicare i diritti di musica e video, ma ora gli utenti potranno fare lo stesso con le immagini. La piattaforma ha svelato il suo Rights Manager for Images in un post sul blog About Facebook .

Il nuovo strumento consente ai creatori di caricare un file CSV dei metadati delle loro immagini su un database di Facebook. I bot di Facebook possono quindi utilizzare queste informazioni per tracciare le immagini corrispondenti su Facebook e Instagram.

Se il sistema trova un'immagine ripubblicata, spetta all'utente decidere cosa succede alla copia rubata. L'utente può scegliere di rimuovere l'immagine, imporre un blocco territoriale o semplicemente lasciare sola l'immagine.

Il Rights Manager aggiornato consente inoltre agli utenti di scegliere e scegliere a quali posizioni si applica il copyright dell'immagine. E sebbene questo strumento sia attualmente disponibile solo per determinate pagine Facebook, Facebook prevede di distribuire l'aggiornamento a tutti gli utenti nel prossimo futuro.

Detto questo, questo strumento offre molto più potere ai creatori. Fotografi, designer e artisti trarranno il massimo vantaggio da questo aggiornamento, in quanto potranno finalmente proteggere le loro foto da copyright e non dovranno preoccuparsi così tanto dei contenuti rubati.

Ma per il reposter casuale di meme, la nuova politica sulla proprietà delle immagini potrebbe rappresentare un vero problema. Se un creatore di meme decide di rivendicare i diritti di proprietà su un meme esilarante, altri utenti di Facebook e Instagram potrebbero vedere i loro repost essere rimossi.

Facebook e Instagram sono in gran parte basati su repost e condivisione di immagini. Quando il nuovo Rights Manager raggiungerà finalmente tutti gli utenti, sarà interessante vedere come lo strumento influisce sui meme e sui contenuti virali.