Come usare Windows Sandbox in Windows 10

Sandbox di Windows

Con il rilascio dell'aggiornamento di Windows 10 di maggio 2019 , diverse nuove funzionalità sono state aggiunte a Windows 10. Una delle più interessanti è stata una nuova applicazione nota come Windows Sandbox.

Sebbene non sia attivato per impostazione predefinita, Windows Sandbox è un elemento integrato in Windows 10 Pro ed Enterprise. È progettato principalmente per consentire l'esecuzione di app non attendibili e imprecise separate dal resto del sistema operativo.

Abilitare la funzione ed eseguire una versione virtuale completa di Windows all'interno dell'installazione esistente richiede solo un paio di passaggi. Non comporta l'acquisto o la gestione di alcun software aggiuntivo, quindi ecco di più su come abilitarlo e utilizzarlo direttamente sul proprio laptop o desktop.

Passaggio 1: controllare il PC per il supporto di virtualizzazione

come utilizzare sandbox di Windows 20190730 140535
Arif Bacchus / Tendenze digitali

Uno dei prerequisiti per l'utilizzo di Windows Sandbox è verificare il supporto dei PC per la virtualizzazione. Questa tecnologia consente al tuo PC di sfruttare la sua potenza di elaborazione per separare l'hardware dal software. In genere è un'impostazione disponibile nel BIOS come Abilita supporto di virtualizzazione.

Sul nostro Dell XPS 15, abbiamo verificato questa opzione premendo F2 all'avvio, scegliendo Virtualization, quindi facendo clic su Abilita tecnologia di virtualizzazione Intel e premendo OK.

Puoi saperne di più su come abilitare la virtualizzazione sul tuo dispositivo controllando i documenti di supporto disponibili dal produttore del tuo PC.

Passaggio 2: controlla o aggiorna la tua versione di Windows 10

come utilizzare le versioni sandbox di Windows
Arif Bacchus / Tendenze digitali

Come accennato in precedenza, Windows Sandbox è disponibile solo per Windows 10 Pro ed Enterprise. Se esegui Windows 10 Home, fornito con la maggior parte dei nuovi PC, non sarai in grado di utilizzare Windows Sandbox.

Puoi controllare la tua versione di Windows andando al menu Start e digitando Informazioni .

Quindi, scegli Informazioni sul PC dall'elenco dei risultati della ricerca. Questo dovrebbe aprire le Impostazioni di Windows 10. Scorri verso il basso fino alla fine dello schermo e controlla in Specifiche di Windows.

Se vedi Windows 10 Pro o Enterprise, sei a posto. In caso contrario, puoi aggiornare la tua versione di Windows visitando l'app Microsoft Store su Windows 10 e inserendo una ricerca per Windows 10 Pro . Una tipica licenza di aggiornamento costa $ 100.

Oltre a Windows 10 Pro o Enterprise, dovrai anche assicurarti che il tuo PC abbia un'architettura AMD64 e abbia un minimo di 4 GB di RAM e 1 GB di spazio libero. Queste sono le impostazioni consigliate da Microsft per Windows Sandbox.

Passaggio 3: vai al classico pannello di controllo di Windows

come utilizzare sandbox di Windows per attivare o disattivare le funzionalità
Arif Bacchus / Tendenze digitali

Windows Sandbox non è attivato per impostazione predefinita nell'aggiornamento di Windows 10 maggio 2019. Dovrai abilitarlo manualmente con il classico pannello di controllo in stile Windows 7.

Per fare ciò, cerca Pannello di controllo nel menu Start o nella casella di ricerca. Quindi, fai clic sul pannello di controllo dall'elenco dei risultati.

Successivamente, nella barra di ricerca che corre lungo il lato superiore destro della finestra del Pannello di controllo, digitare: Attiva o disattiva le funzionalità di Windows. Dovresti quindi vedere un risultato superiore in Programma e funzionalità. Fai clic su quell'opzione.

Passaggio 4: trova Windows Sandbox nell'elenco delle funzionalità di Windows

come utilizzare il sandbox di Windows passaggio 3
Arif Bacchus / Tendenze digitali

Infine, nella finestra visualizzata, ti consigliamo di scorrere fino alla fine dell'elenco. Accanto a Windows Sandbox , assicurarsi di fare clic sul segno di spunta e quindi fare clic su OK.

Windows 10 scaricherà i file richiesti per la funzionalità Sandbox e dovrai quindi riavviare il PC per applicare le modifiche.

Al riavvio, verrà visualizzata una schermata simile a quando si installano gli aggiornamenti di sicurezza di Windows 10. Non dovrebbe richiedere molto più di due o tre minuti.

Passaggio 5: avviare Windows Sandbox

come usare sandbox di windows su un pc
Arif Bacchus / Tendenze digitali

Dopo il riavvio, è possibile avviare Windows Sandbox dal menu Start. Dovrebbe apparire fino in fondo al tuo elenco di app, ma assicurati di selezionare Esegui come amministratore quando fai clic su di esso. In alternativa, puoi cercarlo digitando Windows Sandbox nel menu Start e avviandolo.

Una volta avviato, il logo Windows Sandbox verrà visualizzato sullo schermo in una scatola di forma rettangolare. Questa è una schermata di caricamento, quindi non preoccuparti. Dopo alcuni secondi, dovresti visualizzare un'altra finestra con il familiare desktop e la barra delle applicazioni di Windows. Questa è la tua nuova sandbox virtuale di Windows 10 e un luogo per testare le tue app.

Passaggio 6: trasferire file e altro software impreciso

come utilizzare sandbox di windows in azione
Arif Bacch
us / Tendenze digitali

Una volta avviato Window Sandbox, è possibile trasferire un programma di installazione per il software che si desidera verificare tra il PC fisico e il sandbox. Per fare ciò, trova il file che desideri trasferire. Quindi, fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona Copia.

Ora torna alla finestra con Windows Sandbox. Fare clic con il tasto destro sullo spazio del desktop e selezionare Incolla.

È quindi possibile fare doppio clic sul file di installazione e farlo funzionare in Windows Sandbox, proprio come farebbe sul tuo PC. Tieni presente che non puoi trascinare e rilasciare i file tra il tuo PC fisico e Sandbox. Tuttavia, è possibile utilizzare Microsoft Edge per scaricare qualsiasi file per il test, proprio come si farebbe sul normale PC.

Passaggio 7: chiusura, navigazione nel Sandbox e altri suggerimenti

Puoi navigare in Windows Sandbox proprio come faresti con un PC standard, ma puoi anche renderlo a schermo intero, rendendolo come il tuo computer principale. Puoi premere i tasti Ctrl + Alt + Break sulla tastiera per passare alla modalità a schermo intero di Sandbox.

Inoltre, non è necessario chiudere Sandbox al termine. Basta uscire dalla modalità a schermo intero, premere il pulsante X come si farebbe con un'app normale per chiudere la sessione. Riceverai un avviso che eliminerà tutte le tue impostazioni e tutto ciò che è installato, proprio come è progettato un Sandbox.