Come risolvere i problemi di modalità di sospensione di Windows 10

Mettere a riposo il tuo PC è un ottimo modo per risparmiare energia, assicurandoti comunque di poter riprendere senza sprecare energia. Ma cosa puoi fare se il tuo PC continua a svegliarsi o va a dormire automaticamente? Con così tanti fattori che entrano in gioco, può essere un problema difficile da diagnosticare. La procedura si complica con diversi produttori di PC. Il modo migliore per affrontare questo problema è provare una varietà di soluzioni diverse. Elencheremo i passaggi per la risoluzione dei problemi e ti mostreremo come risolvere i problemi relativi alla modalità di sospensione in Windows 10.

Controlla le impostazioni della modalità Sleep

Quando il computer non va in stop, controlla tutte le impostazioni e i fattori che impediscono lo stato di sospensione. L’hardware, le opzioni di alimentazione e la configurazione possono influire sul funzionamento dei pulsanti di accensione e sospensione. Se il tuo PC ha degli aggiornamenti installati o c’è un’app installata che richiede un riavvio, allora il tuo PC potrebbe non dormire affatto. Se stai lavorando su un computer condiviso o un PC che non ti appartiene, c’è la possibilità che qualcun altro abbia modificato le opzioni di risparmio energia. Per accedere a queste impostazioni, accedere a Pannello di controllo> Opzioni risparmio energia e fare clic su Scegli quando spegnere il display . Sul lato destro di Metti il ​​computer in stato di stop , controlla i valori e assicurati di impostarli correttamente. Se il tuo PC sta andando a dormire troppo presto o impiega troppo tempo per andare a dormire, questo dovrebbe essere il tuo primo punto di riferimento.

Disabilitare l’avvio rapido per le vecchie macchine

La funzione di avvio rapido di Windows 10 è un’impostazione che consente al PC di avviarsi più rapidamente dopo l’arresto. Lo fa salvando un’immagine del kernel e caricando i driver in C: hiberfil.sys all’arresto. Quando si spegne e si riavvia il PC, Windows carica il file di ibernazione nella memoria per riprendere il PC. Se si dispone di un vecchio dispositivo e si nota che il PC non sta andando in stop, è possibile disabilitare l’avvio rapido. Apri Pannello di controllo> Opzioni risparmio energia e fai clic su Scegli i pulsanti di accensione . Fai clic su Modifica impostazioni attualmente non disponibili e deseleziona Attiva avvio rapido per disattivare questa funzionalità.

Il tuo PC non andrà a dormire

La modalità Sleep può salvare il monitor da burn-in e impedire al PC di sprecare la sua durata della batteria. Quando il PC non va in stop, può causare instabilità generale, ridotta efficienza energetica, frequenti blocchi del kernel e arresti anomali.

Controlla i tuoi driver

Controlla se i tuoi driver sono aggiornati. I più importanti sono driver per chipset, driver di rete, audio e BIOS. È anche una buona idea assicurarsi di eseguire l’ultima versione di Windows 10. Controllare il numero di versione e la data dell’ultima modifica: Scarica il DriverView utilità dal Nirsoft. Controllare il numero di versione, la data di installazione, la data di creazione o modifica e la firma digitale dei driver. Aggiorna i tuoi driver : Windows aggiornerà automaticamente i tuoi driver tramite Windows Update. È un metodo completamente sicuro e affidabile perché Microsoft verifica i driver per il tuo sistema e li aggiorna quando necessario. È inoltre possibile aggiornare i driver tramite Gestione periferiche. Fare clic con il tasto destro del mouse su un driver e selezionare Aggiorna driver . Controllare il sito Web del produttore : la maggior parte dei PC includerà un DVD e un sito Web di supporto che elencano tutti i driver compatibili con il loro numero di versione. Contrassegna il sito e controlla periodicamente eventuali aggiornamenti del driver. Non scaricare mai app di terze parti che affermano di aggiornare i driver. Le loro fonti sono discutibili e possono rendere instabile il tuo sistema.

Verifica le richieste di alimentazione

I driver e il software installati sul PC potrebbero interferire con la modalità di sospensione inviando richieste di alimentazione che mantengono il sistema attivo. Per visualizzare il registro di tutte le richieste di alimentazione in Windows 10, premere Win + X e selezionare Prompt dei comandi (Admin) . Digitare il seguente comando:
powercfg -requests
Questo presenterà un elenco di richieste di energia attiva. Tutte le categorie dovrebbero teoricamente essere vuote. Se non lo sono, prendi nota di cosa sta richiedendo la richiesta di energia. Nello screenshot, vedrai che un “Caller_type” con il tipo “synergyc.exe” e “request” come “SYSTEM” impedisce al PC di entrare in modalità sleep. Per risolvere questo problema, è possibile aggiungere una sovrascrittura della richiesta per questo processo
powercfg -requestsoverride <CALLER_TYPE>“<NAME>”<REQUEST>
Per esempio;
powercfg -requestsoverride PROCESS “synergyc.exe” SYSTEM

Controlla gli eventi Last Wake

Se il tuo PC si sta svegliando dal sonno in modo imprevisto e vuoi sapere quale dispositivo ha attivato l’evento di attivazione, usa il seguente comando
powercfg -lastwake
Per visualizzare l’elenco dei dispositivi che attivano il sistema, digitare
powercfg -devicequery wake_armed
Nello screenshot, vedrai che l’adatta tore Ethernet sta causando il risveglio accidentale del PC dal sonno. Aprire il driver della scheda di rete in Gestione periferiche , fare clic con il tasto destro del mouse sul driver e scegliere Proprietà . Nella scheda Risparmio energia deselezionare Consenti a questo dispositivo di riattivare il computer . Opzionalmente, puoi lasciare abilitata questa opzione e selezionare l’opzione Consenti solo a un pacchetto magico di riattivare il computer per impedire che tutto, ad eccezione dei pacchetti Wake-On-Lan, sveglino il tuo PC.

Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi di alimentazione

Ci sono possibilità che tu possa modificare e personalizzare le impostazioni del tuo piano di alimentazione per più attività. Può causare diversi problemi legati al sonno. Lo strumento di risoluzione dei problemi di alimentazione risolve questi problemi reimpostando le impostazioni e suggerisce come evitarli in futuro. Vai su Impostazioni> Aggiorna e sicurezza e fai clic su Risoluzione dei problemi . Scorri verso il basso e fai clic su Power per avviare la risoluzione dei problemi di Power. Una volta completata la procedura, è possibile visualizzare le informazioni dettagliate di tutti i potenziali problemi e le loro soluzioni.

Verifica la compatibilità dei dispositivi collegati

Potrebbe anche accadere che alcuni dispositivi collegati al PC non siano compatibili con l’ultima versione di Windows 10. Alcuni produttori richiedono tempo per rilasciare gli aggiornamenti prima che siano compatibili con la versione più recente di Windows. Può includere stampanti, scanner, console di gioco, webcam e altro. Vai al sito Web del produttore e controlla eventuali problemi di compatibilità. Se non ce ne sono, scollegare il dispositivo e verificare se il problema del sonno persiste.

Riavvia il tuo PC in modalità provvisoria

I problemi di modalità di sospensione sono spesso causati da una complicazione tra l’hardware e il software durante l’avvio. Per verificare se questo è il caso, riavviare il PC in modalità provvisoria di Windows 10 e vedere se può andare a dormire. Se è possibile, è necessario eseguire un avvio pulito per limitare l’errore. Premi Win + S per avviare la ricerca di Windows. Digitare Configurazione di sistema per aprire l’app. Fare clic sulla scheda Servizi , selezionare Nascondi tutti i servizi Microsoft e selezionare Disabilita tutto . Ciò garantirà che vengano eseguiti solo i servizi essenziali. Nel passaggio successivo, apri Task Manager e disattiva tutte le app impostate per l’avvio all’avvio. Chiudere sia Configurazione di sistema che Task Manager. Riavvia il tuo PC. Se il tuo PC può entrare in modalità di sospensione, significa che un’app o un processo sta causando il problema.

Il tuo PC va a dormire senza autorizzazione

Se il tuo PC va a dormire dopo un breve periodo di inattività, corri il rischio di perdere il lavoro nel bel mezzo dell’attività. Questo tipo di problemi può essere ancora più irritante di un PC che mostra segni di insonnia. Ma è facile da risolvere.

Conferma se il tuo PC dorme

Quando il PC va in modalità sospensione, verificare che la macchina sia entrata in modalità di sospensione. A volte la causa di ibernazione / spegnimento casuali si surriscalda. Se la temperatura interna raggiunge un livello superiore alla soglia, il PC entrerà in modalità Ibernazione o si spegne per proteggere i componenti hardware. Dai un’occhiata a queste app su come monitorare la temperatura del tuo PC .

Ripristina impostazioni predefinite del piano

Se hai appena aggiornato il tuo PC a Windows 10 o fatto un aggiornamento importante da Windows 10 1803 a 1809, specifiche impostazioni relative all’alimentazione potrebbero essere corrotte. Per risolvere questo problema, apri Impostazioni> Sistema e in Impostazioni alimentazione e sospensione fai clic su Ulteriori impostazioni di alimentazione . Da qui, selezionare Scegli quando spegnere il display . Seleziona Ripristina impostazioni predefinite per questo piano . Se questa opzione non è disponibile o non funziona, fai clic su Modifica impostazioni avanzate di alimentazione . Dalla nuova finestra visualizzata, fai clic su Ripristina impostazioni predefinite del piano . Ripeti questo passaggio per ogni piano di alimentazione personalizzato.

Controlla le impostazioni del salvaschermo

Un’utilità di salvaschermo consente al tuo PC di andare in stato di sospensione per preservare l’energia. Il display si spegne e, se la configurazione delle impostazioni è errata, il PC potrebbe andare in stop a intervalli casuali. Vai su Impostazioni> Personalizzazione e digita screen saver nella barra di ricerca. Dalla finestra popup che appare, seleziona Nessuno dal menu a tendina Screen saver.

Disabilitare temi di terze parti

Molti temi di terze parti sono disponibili da Microsoft Store. È possibile che un tema possa far dormire il tuo PC in momenti casuali. È possibile disabilitare il tema e tornare al tema predefinito. Vai su Impostazioni> Personalizzazione e fai clic su Temi . Ora fai clic sul tema predefinito di Windows 10 e riavvia il PC.

Rimuovere la batteria

Se tutti i metodi di cui sopra non funzionano, e stai lavorando con il tuo laptop, la batteria potrebbe essere il colpevole. Spegni il PC e rimuovi la batteria. Attendi qualche istante e reinseriscilo.

Controlla l’integrità del tuo PC Windows

Se il tuo PC non si addormenta o si dorme a caso, usa questi passaggi per risolvere il tuo problema. Tuttavia, è necessario ricordare che ogni produttore di PC include le app e i driver personalizzati. Questi sono noti per causare problemi di modalità di sospensione nel tuo PC Windows 10. Oltre a questi suggerimenti per la risoluzione dei problemi, è possibile controllare periodicamente lo stato del PC per mantenerlo in perfetta forma. Ad esempio, è possibile eseguire il comando SleepStudy per valutare lo stato della batteria e occuparsi della salute del proprio PC .