Come eseguire una macchina virtuale su Linux: 3 modi diversi

Devi eseguire un altro sistema operativo sul tuo PC Linux. Il dual boot è un'opzione, ma potresti usare una macchina virtuale.

Ma se scegli la seconda opzione, quale software per macchina virtuale Linux dovresti usare?

Esistono due modi per eseguire più sistemi operativi su un computer:

Il dual boot è buono ma ha i suoi svantaggi. Ad esempio, puoi eseguire due o più distribuzioni Linux (forse Linux Mint o Ubuntu ) installate sul tuo computer. Tuttavia, non funziona bene per tutti. Vari problemi possono frustrare l'esperienza, come il riavvio.

Il tempo necessario per riavviare, selezionare un sistema operativo diverso nella schermata del bootloader di GRUB e quindi avviare può essere problematico. Ciò è particolarmente vero sui sistemi in cui Linux è installato insieme a Windows.

Su sistemi più lenti, potresti aspettare 5-10 minuti prima di poter iniziare a essere produttivo. Con la scansione del software antivirus all'avvio, sei presto su un enorme rallentamento.

Tuttavia, l'esecuzione del sistema operativo secondario in una macchina virtuale può risolvere questo problema.

Cos'è una macchina virtuale?

In parole povere, le macchine virtuali, note come VM, sono applicazioni che creano un ambiente software che imita l'hardware del computer. È quindi possibile installare un sistema operativo in questo ambiente. Lo chiamiamo "SO guest", mentre il sistema operativo che hai installato sul tuo computer fisico è "OS host". Inoltre, la virtualizzazione può essere migliorata con l'aiuto di hardware di sistema dedicato!

Ulteriori informazioni: che cos'è una macchina virtuale e come funziona?

Come attivare la virtualizzazione sul tuo PC

Sebbene il sistema operativo guest scelto possa essere eseguito senza virtualizzazione hardware, se l'opzione è disponibile, vale la pena utilizzarla. Non da ultimo perché ridurrà il consumo delle risorse di sistema del tuo computer.

Per verificare se il tuo PC Linux può gestire la virtualizzazione, apri un terminale e inserisci:

 lscpu 

Cerca "Virtualizzazione": verrà elencato il tipo supportato dalla CPU del tuo computer. Dovresti vedere un riferimento a VT-x, VT-d o AMD-V.

Per abilitare la virtualizzazione hardware, è necessario riavviare il computer per accedere al BIOS / UEFI. Il modo in cui ciò viene ottenuto dipenderà dal tuo dispositivo, è generalmente accessibile toccando Canc o F2 dopo il riavvio del computer.

Trova la schermata Avanzate nel BIOS e cerca uno dei seguenti:

  • Virtualizzazione
  • VT-x (Intel — i sistemi più vecchi avranno VT-d)
  • AMD-V (sistemi AMD)

Gli ambienti BIOS meno recenti vengono esplorati utilizzando i tasti freccia; tuttavia, è possibile accedere ai menu nelle UEFI più recenti con un mouse. Quando hai abilitato la virtualizzazione, premi F10 per salvare ed uscire.

Il tuo PC verrà quindi riavviato.

3 Strumenti per macchine virtuali per Linux

Con la virtualizzazione attivata è il momento di dare un'occhiata alla scelta di applicazioni VM Linux.

1. VirtualBox

Esegui una VM Linux su Virtualbox

Offrendo una virtualizzazione versatile, VirtualBox può creare una macchina virtuale con praticamente qualsiasi sistema operativo (ad eccezione di quelli destinati ai dispositivi ARM). Offre inoltre virtualizzazione assistita da software e hardware, archiviando macchine virtuali come immagini disco. Ciò semplifica il backup o la migrazione su altri PC o applicazioni VM.

VirtualBox è particolarmente bravo a eseguire distribuzioni Linux a 32 bit e 64 bit, oltre a Windows. È anche possibile eseguire macOS su VirtualBox, magari per testarlo prima di configurare il tuo PC come Hackintosh .

Scarica: VirtualBox (gratuito)

2. Eseguire una VM Linux in QEMU

Se desideri eseguire un sistema operativo ARM come VM Linux, QEMU è la scelta migliore. Adatto per VM di Android, Raspbian o OS RISC non Linux, questo strumento basato su riga di comando è veloce da configurare.

Abbreviazione di "Quick Emulator", QEMU è comunque un po 'impegnativo, poiché si basa sulla riga di comando piuttosto che su un'interfaccia basata sul mouse. Per risparmiare tempo, alcuni sistemi operativi guest possono essere scaricati con QEMU integrato. Guarda il nostro sguardo sull'esecuzione del sistema operativo Raspbian Pi in QEMU per ottenere un'introduzione a questo strumento Linux VM.

Sebbene il nome non abbreviato di QEMU sia "Quick Emulator", è in realtà un hypervisor, uno strumento per la gestione della virtualizzazione hardware. Puoi installare QEMU con:

 sudo apt install qemu qemu-kvm libvirt-bin 

Come notato, l'interfaccia della riga di comando nel terminale viene utilizzata per eseguire QEMU. Questo può rivelarsi difficile per i nuovi utenti Linux, ma fortunatamente ci sono soluzioni. Questi fork QEMU aggiungono un'interfaccia utente grafica (GUI) in modo da poter eseguire una VM Linux senza digitare comandi:

Questi progetti sono in diverse fasi di sviluppo — per i migliori risultati, prova QtEmu.

VMware è leader di settore nella virtualizzazione di desktop e server, con migliaia di client aziendali. Fortunatamente, rilasciano anche una versione gratuita per casi d'uso più mirati.

Scarica: VMware Workstation Player

Con il supporto per tutti i principali sistemi operativi Linux e oltre 200 SO guest, VMware Workstation Player è una soluzione intelligente per macchine virtuali Linux. Si noti che a differenza di QEMU, tuttavia, VMware Workstation Player non può eseguire sistemi operativi ARM.

Dopo aver scelto un'applicazione adatta per la macchina virtuale, sarà necessario personalizzare la scelta del sistema operativo guest. Ad esempio, puoi eseguire Windows senza sforzo su VirtualBox e VMware

Al contrario, QEMU è adatto per l'esecuzione di distribuzioni mirate a ARM, come il sistema operativo Raspberry Pi o Android.

Nel frattempo, qualcosa di leggero come Lubuntu verrà eseguito su uno qualsiasi di questi strumenti di macchine virtuali Linux.

Ma cosa succede se vuoi eseguire tutti e tre? Fortunatamente, esiste una notevole compatibilità incrociata tra di loro. Puoi importare un file VDI da un'installazione di VirtualBox a un'altra, oppure puoi convertire un VMware VMDK in un file IMG leggibile per QEMU.

Quindi, qualunque sia l'app VM Linux che utilizzi, puoi essere certo di spostare la tua VM Linux su altri dispositivi.

Quindi, abbiamo esaminato tre applicazioni della macchina virtuale. Ma quale dovresti usare?

È complicato. Se desideri una virtualizzazione semplice e open source, scegli VirtualBox. Se l'open source non è un problema, VMware potrebbe fornire un po 'più di stabilità, specialmente sui computer più recenti.

Nel frattempo, se vuoi eseguire un sistema operativo ARM sulla tua VM Linux, scegli QEMU. Usa una GUI se non ti piace passare troppo tempo nel terminale.